Home             Curriculum              Gallery                           Scrivimi

       

                                          

Un ricordo di Manuela con Pippo Baudo, Enrico Montesano e  Julio Iglesias  ( Domenica In 1982-83 )

 

"Voglio raccontarvi una favola…

Era il gennaio del 1975 quando una bambina, dal grembo di sua madre, assisteva al Musical “Aggiungi un posto a tavola”e per tutta la serata non fece altro che scalciare e roteare e far sentire la sua presenza come a voler partecipare unendosi agli applausi.

Venne al mondo 3 mesi dopo e da allora non passò giorno in cui i suoi gesti non evidenziarono la natura di un’ Artista.

La piccola cantava, danzava, e interpretava mille ruoli e così la mamma la portò ad un provino dove sembrava cercassero proprio Lei. E così fu! La scelsero subito e nel 1982 fu la prima bambina a lavorare in Rai e affiancare Pippo Baudo nella celebre trasmissione “Domenica In”.  E la bambina visse la sua favola felice e contenta…

Da allora è passato tanto tempo e quella bambina è diventata una donna che crede nella sua passione e nel suo talento e lo porta avanti con orgoglio e speranza…la speranza di poter lasciare un segno del suo passaggio.

L’Arte che porta  nel cuore è un dono che vuole partecipare al prossimo affinché non sia fine a se stesso. Non desidera compiacersi del suo lavoro, ma che questo sia gradito agli altri ... che faccia sorridere, riflettere, commuovere e che lasci il segno nelle loro vite.

Così la sua Arte sarà un po’ di tutti.

E nonostante viva in una realtà dove il suo lavoro non è considerato tale, ma è ritenuto superfluo, sa che senza di Lei,  senza l’Arte, senza tutti  gli artisti che ogni giorno riempiono le nostre vite, la società non saprebbe vivere.

E allora grida a gran voce che esiste  e senza pretese continua per la sua strada in salita, senza fame di successo, denaro o popolarità ma solo con il desiderio di poter continuare a esprimersi nel suo mestiere con dignità, ricevendo il rispetto, la stima e …chissà un giorno… il riconoscimento che un’artista merita.

Continua sulla sua strada forte di un’unica certezza: l’applauso del pubblico…che ogni sera porta via con sé una parte di Lei! ...e così Lei vivrà per sempre.

"GOMMA GOMMA" (1982)